Progettazione quadri elettrici
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Fermare la produzione per un guasto alle macchine utensili, potrebbe rivelarsi un evento disastroso per l’azienda che l’utilizza.
Il fermo macchina comporta infatti costi importanti che comprendono i mancati guadagni, le spese per la manutenzione e quelle relative alle analisi che dovranno essere effettuate per un’analisi dettagliata del danno.
Per un’azienda siderurgica che presenta un’elevata mole di lavoro, il corretto funzionamento del macchinario utensile è l’elemento chiave per la produzione, ma cosa succede se, per esempio, si ha un guasto al quadro elettrico?

Scenario tipico del danno

Se immaginiamo un guasto al quadro elettrico di una macchina utensile, è facile farsi un’idea gli aspetti negativi che ne conseguono.
Le macchine utensili hanno diverse componenti, tra le quali figurano i motori elettrici che servono per trasformare l’energia elettrica in meccanica.
I motori elettrici hanno la funzione di fornire l’energia per fare in modo che la macchina lavori a pieno regime e presentano una potenza diversa che varia sulla base del moto che deve essere alimentato.
In un’ipotetica azienda siderurgica che presenta tanto lavoro da fare in poco tempo, un danno al quadro elettrico può comportare uno scollegamento automatico e un’interruzione dell’intera produzione, soprattutto se quella macchina utensile era a capo di un processo produttivo.
Nel momento in cui l’operatore si accorge del mancato avviamento della macchina utensile per via del guasto al quadro elettrico, deve iniziare il calcolo dei costi relativi e un’opportuna analisi mediante la migliore assistenza elettronica macchine utensili.

I costi relativi al fermo macchina

Come detto nel paragrafo precedente, nel momento in cui l’operatore si accorge del guasto al quadro elettrico, viene fatto un rapido calcolo dei danni con relativo costo.
In particolare devono essere realizzati i costi relativi all’operatore, ai ricambi, all’assistenza e ai ritardi nella consegna. Oltre a questi connessi al reparto dove è avvenuto il guasto, vanno presi anche in considerazione altri costi come per esempio quello che dovrà essere sostenuto per il ritardo alla produzione e quello relativo all’eventuale blocco di altri reparti.

I costi del fermo macchina relativi al reparto

Per quanto riguarda i costi relativi al reparto soggetto al guasto, occorre valutare la spesa dell’addetto al quadro elettrico che non potrà svolgere un altro lavoro prima della riparazione ma che comunque deve essere retribuito. In pratica si tratta di calcolare quanto costa stipendiare l’addetto anche in assenza del suo lavoro.
Un altro costo è quello relativo ai ricambi, che si riferisce alla spesa da sostenere per acquistare i pezzi necessari per ripristinare il corretto funzionamento della macchina oltre che i tempi di attesa per la sostituzione, che possono impattare in maniera negativa sui guadagni dell’azienda. Un ulteriore costo riguarda la spesa relativa all’assistenza elettronica macchine utensili che può rivelarsi molto onerosa e inutile se non ci si rivolge a ditte serie e specializzate come RAM Service, specializzata nel settore di assistenza e revisione delle macchine utensili da oltre trent’anni.
Tra gli altri costi da considerare ci sono poi quelli relativi ai ritardi nella consegna che possono anche mettere in cattiva luce il buon nome della ditta oltre che mettere l’azienda nella condizione di dover pagare una penale se questa era stata prevista nel contratto.

Gli altri costi del fermo macchina

I costi fin qui considerati hanno un impatto devastante sulla ditta ma, oltre a questi, è facile che se ne aggiungano altri come per esempio quelli relativi all’esternalizzazione della produzione.
Se infatti la nostra azienda siderurgica vuole rispettare i tempi di consegna, si troverà costretta a chiedere l’intervento di aiuti esterni. Il ricorso a questi può comportare ulteriori costi che vanno a sommarsi a quelli già elencati.
Infine, quando un quadro elettrico di una macchina utensile non funziona, è probabile che ne risentano anche gli altri reparti che dovranno sopperire alla mancanza nei modi più disparati.

L’importanza dell’assistenza

L’assistenza elettronica delle macchine utensili, diventa quindi fondamentale per scongiurare il rischio che un fermo macchina possa far andare in stallo un’azienda.
La RAM Service, offre ai propri clienti delle revisioni periodiche e programmate che permettono di rivelare un eventuale problema prima che sia troppo tardi.
La RAM Service è specializzata in assistenza elettronica con una serie di servizi quali installazione controlli numerici CNC, riparazione degli azionamenti, adeguamenti della sicurezza e progettazione quadri elettrici. Tutto eseguito con elevata professionalità data da continui aggiornamenti.
Il costo dell’assistenza sarà ovviamente più basso rispetto a quello di un fermo macchina.