scarpiere
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Organizzare adeguatamente gli spazi interni di una casa è molto importante, al fine di riuscire ad avere il massimo comfort senza dover rinunciare ad un ottimo impatti visivo. Sicuramente una casa curata, dove regna l’ordine influisce positivamente sulla vivibilità della stessa e sul benessere degli inquilini e di quanti la abitano.

Alle volte, però, potrebbe accadere che spazi interni impongano al proprietario, o all’affittuario, di ingegnarsi per cercare soluzioni comode, veloci e pratiche che possano efficacemente rispondere alle proprie esigenze. È questo il caso delle scarpiere, che offrono la possibilità di tenere in ordine le scarpe ed, inoltre, sono facilmente posizionabili negli spazi non vissuti della casa. Si pensi ad, esempio, al retro delle porte, di fianco all’armadio oppure nel ripostiglio.

Anche se, molto spesso, può accadere che si scelga di tenere la scarpiera in bagno, scegliendo tra i numerosi modelli presenti in commercio.

Cosa sono le scarpiere?

Le scarpiere sono un prezioso alleato ed una scelta ottimale per quanti vogliono conservare accuratamente le proprie scarpe. In commercio è possibile trovare numerose varianti e modelli di questo mobile, più che accessorio.

In continua crescita è il numero di quanti scelgono la propria scarpiera, indicandone le caratteristiche e le dimensioni, accedendo alle piattaforme online che ne consentono il servizio.

Le scarpiere Brico, ad esempio, offrono la possibilità al futuro utilizzatore di acquistarle non soltanto definendo le dimensioni, ma anche il colore ed il materiale di produzione.

Indubbiamente, infatti, riporre le scarpe all’interno di una scarpiera risulta essere molto più comodo, pratico e confortevole se confrontate con l’organizzazione in scatoloni, nascosti non bene dietro un armadio oppure una porta.

In effetti, le scarpiere offrono una maggiore tutela e protezione delle scarpe dall’umidità, dalla polvere che, a lungo andare, potrebbero rovinarle. Anche lasciarle alla rinfusa, in realtà, potrebbe provocare dei danni alle scarpe. Per questo motivo la richiesta e l’acquisto di scarpiere aumenta e cresce. Si tratta, invero, di una soluzione pratica, comoda ed economica. Infatti, la varietà di modelli presenti in commercio consente di poter soddisfare le richieste del cliente anche in termini di prezzo e di costo.

Come scegliere la scarpiera?

Per poter avere la certezza di aver scelto la scarpiera giusta, è necessario considerare alcuni fattori.

Da non sottovalutare, infatti, è il numero dei componenti del nucleo familiare. Naturalmente, una famiglia composta da quattro persone avrà necessità di una scarpiera più grande di quella di cui potrebbe aver bisogno un single.

In commercio è possibile trovare svariate tipologie di scarpiere, prodotte utilizzando materiali differenti tra loro ed in diverse tonalità e varianti di colori.

Principalmente, però, i modelli di scarpiere possono suddividersi in due macrocategorie, ossia le scarpiere a vista oppure a chiusura.

Le scarpiere a vista come suggerisce il nome lasciano in vista le scarpe, seppur consentendo di mantenere un certo ordine. È, in questo caso, possibile scegliere tra vari modelli di struttura, sia rettangolare che no.

Le scarpiere a chiusura, conosciute anche come scarpiere a scomparsa, possono presentarsi al futuro cliente in diverse dimensioni, con delle ante che possono essere sia tradizionali che a ribalta oppure a scorrimento.

Insomma, avere in casa una scarpiera consente di godere dei benefici derivanti dall’ordine, dalla pulizia e dalla bellezza di un utile mobile perfettamente in linea con lo stile dell’arredamento.