automazione industriale
Hosting wordpress a 1€ Hualma

L’automazione industriale è una delle ultime frontiere quando si parla di sviluppo di piccole e grandi aziende, in quanto prevede una serie di vantaggi che portano a una produzione in serie rapida e di qualità.
Si tratta di tutti quei macchinari, come gli alimentatori AC/DC 24v e quei procedimenti meccanici che servono a realizzare un prodotto, in collaborazione con il lavoro umano ma svolgendo una serie di azioni in sequenza e ritmi impossibili da raggiungere per la normale forza lavoro.
Non è possibile definire però in maniera univoca questo concetto, poiché ogni comparto richiede un proprio livello di tecnologia e pertanto le componenti e gli apparecchi differiscono per grado di complessità e funzione.
Numerosi sono quindi i pro di questo moderno sistema di realizzazione di beni e servizi, che consente aumentare le quantità riducendo al minimo l’errore e garantendo la massima sicurezza all’interno dell’impianto.
I sistemi di automazione industriale necessitano infatti di essere periodicamente revisionati e devono rispettare la normativa europea in tal senso, riducendo in questo modo il rischio di incidenti, come è stato dimostrato dalle incoraggianti statistiche degli ultimi tempi.
Vediamo quindi nel dettaglio quali sono i campi di applicazione di questa tecnologia applicata e dove apporta un beneficio maggiore nel rapporto qualità del lavoro e prezzo dei macchinari installati.

Quali sono i comparti maggiormente soggetti all’automazione industriale

Numerosi sono i campi di applicazione dell’automazione industriale:

– Automotive

Il settore dei motori, a partire dalle semplici vetture per finire ai grandi mezzi di spostamento di massa, non potrebbero fare a meno dell’automazione industriale per poter procedere al loro assemblaggio.
Questo viene eseguito in tempi decisamente più rapidi e con una precisione senza margine di errore, così che la produzione in serie non abbia difetti e possa essere continuamente immessa sul mercato.
In questo modo è possibile realizzare prodotti sempre più moderni e funzionali, assicurando la massima sicurezza al cliente per quanto concerne i suoi spostamenti e riducendo i costi di produzione.

– Lavorazioni meccaniche

Ogni industria che realizza lavorazioni di tipo meccanico non può prescindere dall’impiego di elementi appositi per l’automazione.
Questo perché alcune componenti sono talmente piccole e precise che sono un apparecchio tecnologico e accurato può eseguire il corretto montaggio, limitando l’errore umano che è dovuto a fattori interni ed esterni.
Come puoi capire, il campo di applicazione è quindi davvero vasto e si muove su più livelli a seconda della grandezza della società e della sua mole di lavoro.

– Procedure di fine linea

Le linee di una catena di montaggio terminano tutte con l’assemblaggio finale, che reperisce la realizzazione delle singole componenti da unire insieme.
Se i passaggi iniziali possono essere eseguiti agevolmente dall’uomo in alcuni casi specifici, quelli finali sono conclusi in maniera migliore dagli apparecchi di automazione, che omologano i singoli pezzi l’uni all’altro senza margine di differenza.

– Settore alimentare

Questo settore è dipendente dall’automazione industriale e soprattutto dai suoi protocolli di sicurezza, in quanto i cibi necessitano di una cura particolare per essere confezionati nella maniera corretta.
L’inscatolamento tramite i macchinari è sicuro dal punto di vista igienico ed elimina in parte eventuali pericoli derivanti dal maneggiare materiali come il ferro e l’alluminio in versione tagliente.

– Settore farmaceutico

La vasta richiesta di medicinali che è aumentata in maniera esponenziale negli ultimi anni ha richiesto un maggiore quantitativo da immettere sul mercato.
Per questo motivo, è indispensabile realizzare una filiera quanto più possibile autonomia ed automatica, sia per quanto concerne l’unione dei principi attivi sia il loro confezionamento.

– Plastica e materiali analoghi

La lavorazione di un materiale versatile come la plastica e in generale i polimeri necessita di stampi e macchinari di precisione, soprattutto se sono realizzati prodotti in serie oppure componenti da inserire in altri contesti.
Si tratta forse del campo di applicazione più ampio dell’automazione industriale, poiché riguarda diversi settori a cascata, con un impiego verticale e non orizzontale.