ceretta
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Quando il freddo diventa intenso molte persone pensano erroneamente che la depilazione del corpo sia superflua ritenendo invece che d’estate sia più conveniente sia per esporre la pelle al sole che per il caldo ambientale.

Tuttavia, gli esperti dicono che l’inverno è in realtà il periodo migliore dell’anno per fare la ceretta. Da ciò si evince che sia in estate che in inverno la ceretta ci accompagna sempre, quindi vale la pena considerarla e soprattutto scegliere quella con la migliore formulazione.

Perché la ceretta è importante sia inverno che in estate?

Durante la stagione più fredda, è molto probabile che i peli del nostro corpo crescano, il che significa che possono essere rimossi facilmente senza che si spezzino.

Di conseguenza verranno rimossi dalla radice, e farlo durante l’inverno significa che la velocità di crescita sarà rallentata entro l’estate ossia quando i peli diventeranno spogli e più sottili, rendendoli meno dolorosi da rimuovere.

La maggior parte delle cerette dovrebbero essere eseguite ogni tre o quattro settimane poiché un programma regolare aiuta a rimanere al passo con la ricrescita dei peli e soprattutto semplifica di volta in volta il processo. A questo punto vediamo come agisce la ceretta nei mesi invernali e in quelli estivi e cosa può regalare dal punto di vista estetico.

La ceretta per il periodo invernale

La maggior parte delle estetiste affermano che la ceretta può giovare alla pelle poiché rimuove quella morta e secca che è comune proprio durante i mesi invernali, consentendo di ottenerne una più liscia.

Inoltre, la pelle depilata permette anche alle creme idratanti di essere assorbite in modo più rapido ed efficiente. Tuttavia, poiché l’inverno è ricco di feste molte altre estetiste suggeriscono di evitare di fare la ceretta il giorno di un evento, poiché le persone con pelle molto sensibile potrebbero incorrere in un leggero arrossamento o chiazze che comunque si calmeranno in poco più di un giorno.

Un’altra cosa importante è di evitare la ceretta per un paio d’ore dopo il consumo di alcol, poiché contrariamente alle credenze popolari gli stimolanti possono rendere la pelle più sensibile. Infine vale la pena aggiungere che la ceretta va evitata dopo qualsiasi tipo di allenamento, poiché il sudore può causare peli incarniti e irritazione della pelle.

La ceretta per il periodo estivo

Quando l’estate è alle porte e si intende indossare abiti più comodi e corti è necessario avere una pelle liscia dappertutto. In questo caso risulterà sicuramente difficile e dannoso per la cute utilizzare un rasoio ogni giorno per avere un aspetto impeccabile durante i mesi estivi, quindi vale la pena prendere in considerazione altri prodotti per la depilazione ovvero cere dure, morbide e similari.

Premesso ciò, va aggiunto che la ceretta estiva richiede una buona preparazione della pelle, quindi se si opta per l’acquisto di un prodotto sugli store online preposti alla vendita basta seguire i consigli del team per portare a buon fine l’operazione in modo facile, semplice e senza nessun disagio.

Esiste una ceretta adatta per l’inverno e l’estate?

Dopo aver sintetizzato la differenza tra la rimozione dei peli superflui nel periodo invernale e in quello estivo, è importante sottolineare che alla domanda se esiste una ceretta per entrambe le stagioni, la risposta è affermativa. Sul suddetto store online infatti viene consigliato di usare una cera a base di pasta di zucchero in quanto ottima e efficace.

Nello specifico si tratta di un composto di semplice elaborazione la cui formulazione è ben nota da millenni; infatti, anche gli antichi Egizi ne facevano un ampio uso miscelando lo zucchero con del succo di limone. La loro teoria del resto non era sbagliata, poiché il primo era in grado di svolgere un’efficace e leggera azione abrasiva tale da rimuovere la pelle morta oltre che naturalmente i peli superflui.

A riguardo del limone invece sapevano che vantava per natura eccellenti proprietà antisettiche. Dopo questa breve quanto doverosa presentazione del prodotto, vediamo nel dettaglio quali sono le sue caratteristiche strutturali. La ceretta a base di pasta di zucchero in primis si presenta del tutto naturale, oltre che al 100% idrosolubile e quindi biodegradabile.

In secondo luogo è possibile utilizzarla praticamente a freddo senza quindi correre il rischio che la pelle possa arrossarsi. Tra le altre caratteristiche degne di essere citate, va detto che la cera a base di pasta di zucchero è in grado di eliminare qualsiasi tipo di pelo e in qualunque zona corporea. Infine al termine del trattamento la pelle oltre che priva dell’antiestetica peluria si presenta morbida al tatto, setosa e perfettamente pulita e senza nessun sintomo allergico.

I migliori consigli prima di applicare la ceretta

Optare per delle innovative cerette significa dunque bandire tagli, brufoli o irritazioni caratteristiche comuni invece all’uso del rasoio. Premesso ciò, va altresì aggiunto che prima di procedere con l’epilazione, conviene usare creme o unguenti antisettici su tutte le aree interessate da rossore fino a quando non guariscono.

Inoltre nel caso si è trascorso troppo tempo all’aperto bisogna aspettare prima di fare la ceretta. Questi sono soltanto alcuni tra i più importanti suggerimenti per la ceretta. Tuttavia va sottolineato che sebbene il primo strato di pelle riceva l’esfoliazione durante il trattamento, è necessario esfoliarla prima al fine di eliminare le vecchie cellule morte e i peli eventualmente intrappolati che altrimenti aumenterebbero il rischio di presentarsi incarniti.

L’esfoliazione del resto è essenziale per una pelle sana, quindi vale la pena considerarla non solo prima di una ceretta ma anche di uno scrub. A margine è doveroso aggiungere che se il corpo soffre di acne o si desidera un’esfoliazione più profonda ed efficace, uno scrub per tutto il corpo circa una settimana prima della ceretta è un must per prepararlo adeguatamente al trattamento.