consumo energetico
Hosting wordpress a 1€ Hualma

In questo ultimo periodo tutto il mondo sta assistendo ad un rincaro vertiginoso di gas ed energia elettrica e il risparmio è diventato una preoccupazione molto importante. Non solo per il proprio portafoglio e la propria casa, ma anche per il futuro dei nostri figli e del nostro pianeta è importante imparare a risparmiare e limitare gli sprechi, partendo da metodi più semplici e casalinghi, parlando poi di alcuni lavori che potremo apportare alla nostra casa. Sicuramente quest’ultimo ha un costo più elevato e sono mirati per arginare la dispersione della casa, ma procediamo per gradi.

1. Suggerimenti per ridurre il consumo energetico facili

Se vi abituerete a prendere dei piccoli accorgimenti (alla portata di tutti) vi troverete con un piccolo guadagno in più. Ve ne sono tantissimi elettrodomestici o abitudini ai quali non prestiamo molta attenzione, come dice ENEA (ente nuove tecnologie per l’energia e l’ambiente) con i suoi 20 consigli contro il caro-bollette.

Alcuni esempi sono: di stare attenti al consumo delle lampadine preferendo quelle a risparmio energetico a Led; agli dispositivi elettronici staccate la spina anche se in stand-by (esistono delle multi-prese intelligenti); gli elettrodomestici, quelli che consumano di meno, hanno il risparmio tarato su A, A+ e così via..

2. Ridurre il consumo energetico attraverso interventi o isolamento

Molte persone, una volta acquistata una casa, preferiscono investire già dall’inizio nella cura e nell’attenzione della dispersione di energia. Come abbiamo detto, il costo qui aumenta ma, il risparmio che troviamo con questi cambiamenti, è davvero notevole. Si parla di cappotto termico, che dà un efficace isolamento termico della casa (le dispersioni sono limitate del 40-50%), impianti di climatizzazione nuovi, schermature solari (utilissime soprattutto d’estate come pergole, zanzariere…), impianti fotovoltaici che catturano la luce del sole e la trasformano in energia per la vostra casa, vernici isolanti…

Queste solo delle soluzioni efficaci che ci aiutano sia nel periodo invernale ed estivo a rendere la nostra casa più confortevole e vivibile ma, un punto essenziale per il risparmio energetico, sono gli infissi. Infatti, è molto importante controllare che, tutte le finestre, non abbiano fughe verso l’esterno altrimenti causano una dispersione del calore e quindi un aumento del consumo di energia. Rinnovare le finestre e i davanzali è una dei tanti primi obbiettivi da tenere presente. Adesso esistono infissi, dove il compratore, può effettuare una scelta su una vasta gamma di materiali, si adattano ad ogni stile e sul mercato e, ormai, rispecchiano ogni vostra esigenza, trovando infissi interamente eco-sostenibili per chi lo desidera. Per quanto riguarda i materiali esistono infissi in PVC, legno, alluminio e anche di materiale misto come legno/alluminio.

Non solo le finestre ma anche i davanzali esterni giocano un ruolo notevole nella dispersione termica: anche qui un buon isolamento esterno permetterà alla casa di mantenere la stessa temperatura interna. Le soglie, infatti, sono uno dei punti in cui è più possibile il verificarsi delle perdite di calore. Ovviamente è possibile utilizzare alcuni rimedi semplici per eliminarli, come con qualche trucchetto casalingo. Per quanto riguarda i davanzali (così come le finestre) ci troviamo di fronte a nuove soluzioni di diversi materiali, ma l’ideale, per limitare sempre la dispersione di calore, è quello di utilizzare un sistema all’avanguardia come quello di soglie termiche, per esempio, scegliere un termosoglia in vetroresina che isola completamente il vano interno di una finestra o di una porta.

3. Conclusioni

Abbiamo visto i vari modi per migliorare il benessere della vostra casa, del vostro portafoglio e soprattutto dell’ambiente. Attivandovi con aria positiva potrete “comportarvi bene” evitando così gli sprechi e il consumo eccessivo di energia. Dall’altra parte, con una buona spesa invece, potrete regalare una nuova e “rivestita” impronta alla vostra casa. Date sempre un’occhiata ai Bonus o agli incentivi statali, come gli Eco-bonus, che vi potranno sostenere in questo efficiente rinnovo. Buona Fortuna a tutti!