biancheria per la casa
Hosting wordpress a 1€ Hualma

La casa di ognuno ha le proprie esigenze. La scelta della biancheria riflette quella che è la personalità di ciascuno. Non è un dettaglio secondario la scelta di essa che dovrà essere indirizzata verso quei prodotti che rispecchiano lo stile della casa.

Come scegliere la biancheria per la casa

Per sapere scegliere la biancheria di casa, bisogna suddividere la giusta biancheria per ogni ambiente. I più importanti sono: la camera da letto, il bagno e la cucina. Per la scelta della biancheria nella camera da letto, bisognerà saper scegliere i migliori tessuti, seta, cotone e lino, poichè questi staranno a contatto con la nostra pelle. I tessuti incidono anche sullo stile dell’ambiente.

Per il bagno è importante scegliere degli asciugamani colorati, abbinati ai colori dell’ambiente e alle stagioni. Sono consigliati in tessuto di spugna per la sua capacità di asciugare bene. Insieme agli asciugamani occorre inserire anche dei tappetini da mettere nel pavimento, possibilmente abbinati ai colori degli asciugamani.

Per la cucina, la tovaglia rappresenta la biancheria centrale insieme ai tovaglioli, agli strofinacci ed i guanti per il forno. La tovaglia, rigorosamente stirata, non deve presentare le macchie dei cibi.

La scelta di lenzuoli e piumini

Per scegliere al meglio le lenzuola occorre sapere con precisione il tipo di tessuto ed il colore da acquistare. Le lenzuola di seta, sicuramente, sono quelle più pregiate perchè sono di un tessuto più costoso e naturale, anche se è difficele trovare una seta pura al 100%. Le sue caratteristiche sono la maggior compatibilità, si adatta ad ogni pello, è estremamente morbida e dura a lungo nel tempo. In più è adattabile a tutte le stagioni per la freschezza e la tenuta termica.
È delicato e quindi bisogna usare le dovute attenzioni per i lavaggi.

Le lenzuola di cotone sono tessuti di qualità, ma più economici della seta. Sono molto usate, perchè garantiscono un buon contatto con la pelle,senza irritarla, sono morbide e fresche e facilmente lavabili. È composto principalmente di cellulosa che ha una particolare capacità di assorbire i liquidi. Le lunzuola di cotone sono consigliate perchè facilmente utilizzabili.

Le lenzuola di lino, invece, hanno la caratteristica di essere lavorate su misura, Rispetto al cotone hanno meno mercato, ma sono ricercate dalle persone che amano curare gli arredi. Hanno la particolarità della traspirazione e danno una bella sensazione di fresco. In più sono antibatterici e anallergici. Ci sono le lenzuola di raso a chi piace un tessuto raffinato ed elegante. È un tessuto non tessuto poichè non è un vero materiale. Possono essere sia di cotone che di seta e sono molto indicate per un migliore riposo e per un buon arredo.

Molto indicate come tessuto caldo sono le lenzuola di flanella che hanno la particolarità di essere un tessuto leggero, morbido ed ideale per le stagioni fredde poichè dona quel tepore caldo dando la sensazione come di un abbraccio caldo.

Le misure standard dei lenzuoli sono:
Per il letto matrimoniale dai 140 cm fino ai 200 cm in base al letto tradizionale o alla francese, dai 140 fino ai 179 cm per i letti da una piazza e mezzo, dai 80 fino a 120 cm per letti da una piazza.
Oltre alle lenzuola, il corredo comprende le federe per i cuscini con quelle del copriguanciale, il coprimaterasso e la duplice tipologia di lenzuola, quello con angoli per il sotto, e quello senza angoli per il sopra.

Il piumino è la parte calda della biancheria da letto ed ha il compito di proteggere dal freddo invernale. È importante che sia morbido e doni il giusto tepore. In commercio ne esistono di vari tipi. Esiste il piumino d’oca che sicuramente è quello che dona più caldo.

Bisogna fare attenzione al tipo di piuma d’oca che viene venduto, poichè non tutte le piume sono adatte. La piuma d’oca si deve presentare come un batuffolo composto da piccole barbe. Solo questa ha la capacità di creare un effetto caldo. Sull’etichetta deve comparire piuma al 100%. I luoghi di provenienza delle piume migliori sono i luoghi più freddi come la Siberia e la Groenlandia. Occorre conoscere il “Filling Power” cioè il rapporto tra il volume ed il peso. Conoscere anche il valore del calore più adatto alle proprie esigenze partendo da una scala 1a 5.

Ci sono 4 tipi di piumini d’oca: Freschi che sono indicati per la stagione primaverile e servono a mantenere un clima asciutto, Medi che sono indicati per gli ambienti un po riscaldati, Caldi quando gli ambienti non sono tanto riscaldati soprattutto per il periodo autunnale e Super Caldi per gli ambienti rigidi e soprattutto quando il clima è molto freddo.

È molto importante che nei piumini ci siano le etichette che ne certificano la qualità. La nomenclatura Nomite attesta che il piumino non da allergia e previene la formazione di acari. L’etichetta con la scritta Oeko-Tex attesta che il prodotto non è nocivo per la salute. È importante sapere che tipo di tessuto contiene le piume. Normalmente si consiglia un tessuto rivestito in cotone che mantiene la traspirabilità e garantisce una maggiore igiene.

Come scegliere un copri divano

Essendoci molte tipolgie di copri divani, scegliere la migliore soluzione diventa difficile. Una buona parte prevedono copridivani “elasticizzati” che offrono una buona resistenza ed una totale copertura dei vari tipi di divani. Le fodere “elasticizzate” permettono una facile manovrabilità dei cuscini ed una forte tenuta. I copri divani multielastici sono soluzioni per i divani in pelle ed a seduta fissa.

La fodera multielastica per i cuscini ne facilita il fissaggio e la tenuta. Il divano ad orecchioni presenta delle sporgenze verticali fissate ai lati dello schienale che permettono di avere una tenuta molto elastica. In commercio esiste un copridivano a 2 pezzi diversi che servono a coprire rispettivamente il telaio e l’altro la seduta. La fodera, in questo caso, va usata su quei divani con cuscino a seduta rimovibile. Un altro tipo di copri divano è la “chaise longue” con tessuto elasticizzato con fodere con tubi per un miglior fissaggio. Compresi nel kit ci sono tre pezzi che vanno a coprire i due braccioli ed il corpo del divano.
Si possono scegliere due misure, la L e la XL che corrispondono ad una copertura rispettivamente fino a 250 cm e a 300 cm.

In commercio esiste il Salvadivani che è un prodotto in 3 pezzi che serve alla copertura dei due braccioli e al resto del divano. E’ un prodotto con lo scopo di coprire in maniera semplice e veloce il divano. Serve sia per divani normali che per quelli irregolari. Esiste anche la copertura per i divani letto singoli, in modalità Clic-Clac e la fodera serve sia per il letto che al divano con i braccioli. Il piumino, normalmente, comprato una volta non si acquista più. Si consiglia, una volta reposto, di tenerlo nell’apposito copripiumino. Il rivestimento è fatto per essere lavato in maniera facile e può essere usato sempre.