Hosting wordpress a 1€ Hualma

Il vino è una passione che porta con sé un grande numero di elementi delicati e che hanno bisogno di una certa maneggevolezza per poter essere sfruttati al massimo.

Il vino è infatti una bevanda non facilissima da trattare e, per questo genere di motivi, è molto importante tenere in considerazione un set di strumenti con cui poter migliorare la qualità del nostro servizio o in generale la conservazione delle etichette da noi possedute.

Quando parliamo di dispositivi per il raffreddamento del vino è difficile non pensare ad una cantina. Su cantinettavino.it è possibile capire con maggiore chiarezza di cosa stiamo parlando ma, volendo riassumere, in questo caso ci stiamo riferendo ad un contenitore in grado di garantire le condizioni migliori per la conservazione del vino stesso.

Quali sono queste condizioni? Una buona cantina vini casa deve essere in grado di far mantenere al vino una temperatura costante, con umidità adeguata per far si che il tappo non si secchi e deve essere in grado di assorbire in maniera corretta le vibrazioni, per evitare che il vino con i movimenti dovuti alle vibrazioni perda in termini di qualità organolettiche.

Perché comprare una cantinetta da vino?

Perché non basta un normale frigo? Perché i vini per poter essere conservati nel migliore dei modi hanno bisogno di rientrare all’interno di parametri specifici. In primis la cantina deve essere schermata dai raggi UV perché, questi ultimi, potrebbero modificare le proprietà organolettiche dei vini contenuti con risultati decisamente spiacevoli per il proprietario delle etichette.

In secondo luogo ogni vino va conservato ad una temperatura particolare per far si che poi, all’assaggio, risulti al massimo delle sue potenzialità. Un frigo, solitamente, è molto più generico sulle temperature che può raggiungere dovendo soddisfare le caratteristiche di conservazione di una pletora di alimenti anche molto diversi tra loro.

Mai farsi mancare un decanter

Un altro strumento che può essere molto utile per chi ha diversi vini, anche un po’ anziani, a casa è un decanter. Questo non è altro che un recipiente molto bello da vedere che ha una funzione molto specifica: permettere un travaso funzionale del vino separando le impurità dalla bevanda vera e propria.

Usare il decanter è un operazione delicata che richiede un po’ di pazienza da parte dell’utilizzatore. Una volta appoggiato il collo della bottiglia si deve inclinare con molta delicatezza il corpo, così da far scorrere il vino. La bellezza dell’oggetto e la sua effettiva utilità lo rendono un qualcosa di molto gradito quando parliamo di vini.

In commercio esistono anche dei decanter più tecnologici con un sistema di filtri nella parte alta che permettono un procedimento di filtraggio semplificato. Il sistema di filtri può anche possedere degli ausili al gocciolamento in grado di migliorare il quantitativo di ossigeno che il vino raccoglie, così da aumentarne il sapore e l’aroma.

Collarino con termometro LCD incorporato

Un ottimo compagno da affiancare ad una cantinetta per vini è una collezione di collarini con termometro LCD incorporato. Piuttosto che stare a cercare di misurare la temperatura dei vini a mano o di usare dei termometri esterni, esistono soluzioni come queste che permettono di risolvere il problema in maniera smart.

Il collarino con termometro LCD va posizionato sulla parte alta della bottiglia per la massima efficacia e precisione nella misurazione. Dopo qualche secondo il termometro mostrerà sul piccolo schermo la temperatura del liquido all’interno della bottiglia, così da capire cosa fare per poter assicurare il migliore servizio possibile.

L’applicazione di questo collarino termometro è molto semplice e anche la sua rimozione non implica particolari sforzi; la velocità di funzionamento del termometro è tale che è possibile analizzare la temperatura di diversi vini nel corso di qualche decina di secondi. La tolleranza del termometro è tale che è possibile riuscire a misurare anche temperature fino ai 65 gradi ma, fortunatamente, non ci dovrebbe essere effettivamente il bisogno di arrivare a queste temperature durante il servizio di un vino.