crema viso veleno ape
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Madre Natura, così come il regno animale, hanno da sempre fornito all’uomo una serie di prodotti che si sono rivelati preziosi sia dal punto di vista cosmetico che medico: tra questi c’è il veleno d’api, noto
sin dai tempi antichissimi. Si pensi che esistono papiri egizi risalenti a più di 2000 anni fa dove si parla delle proprietà terapeutiche di questo prezioso liquido; Galeno e Ippocrate, che lo chiamò arcanum per le sue virtù misteriose, lo citano spesso come medicina e pare che lo stesso Carlo Magno si facesse pungere dalle api per curare la sua gotta col veleno d’api. Oggi il mondo della cosmesi ha introdotto questo ingrediente in creme dall’effetto botox assolutamente naturale che regalano una pelle liscia e luminosa: non stupisce
siano utilizzate da celebrità del calibro di Kate Middleton, Gwyneth
Paltrow e Michelle Pfeiffer.

Cos’è il Veleno d’Ape e come viene estratto

Il veleno d’ape, chiamato anche apitossina, è quel liquido trasparente e limpido che il piccolo insetto inietta quando punge in situazioni di difesa. Ciò che rende questo veleno così prezioso per la salute e la bellezza è la sua ricchezza
di sostanze idratanti, antinfiammatorie
e antiossidanti: tra queste spiccano l’apamina, la mellitina, le istamine e le dopamine. A differenza di quello che si può pensare, le api non soffrono né tanto meno muoiono in fase di estrazione del loro veleno: il procedimento prevede l’introduzione nell’alveare di una lastra in metallo che, rilasciando lievi scosse elettriche, porta le api a pungere ed emettere quel veleno che resta attaccato alla lastra stessa. Una volta estratto e lavorato, il veleno d’ape è pronto per essere utilizzato. Le api non perdono il pungiglione e continuano a vivere.

Veleno d’Api: un segreto cosmetico

Sono molti i benefici che derivano da un uso costante di Crema Viso al Veleno d’api a base di veleno d’api. A livello dermatologico, questa essenza si rivela preziosa contro l’acne e i brufoli, fungendo
da vera e propria barriera protettiva che stimola la rigenerazione cellulare. Importante poi la capacità della Crema Viso al Veleno d’api di ridurre le cicatrici, aiutando col tempo la levigazione della pelle. Il veleno d’ape contribuisce a combattere la cellulite attraverso una funzione drenante e idratante, soprattutto in combinazione con altre sostanze quali caffeina, vitamina
E e guaranà. Contribuisce poi a mantenere sotto controllo i fenomeni
di alopecia, cura i malanni di stagione quali influenze e raffreddori, allevia le nevralgie e, secondo recenti studi effettuati dalla University of North Carolina, il veleno d’ape aiuterebbe persino a contrastare i dolori articolari grazie alla mellitina che funge da analgesico assieme alla isolecitina, istamina e apamina.

Un antiage naturale per il viso

Ciò che rende il veleno d’api un vero botox naturale è la sua capacità anti-age di ridurre l’invecchiamento cutaneo e di conseguenza le rughe: ciò avviene perché l’apitossina contenuta all’interno delle creme al veleno d’ape, una volta assorbita dalla pelle, stimola la produzione di elastina e collagene. Queste sostanze non fanno altro che riempire le piccole rughe, distendendole: a differenza del botox vero
e proprio però la crema al veleno d’api non va in profondità agendo sui nervi facciali, ma rimane in superficie. Inoltre, la pelle risulta liscia, luminosa e vellutata grazie all’azione antiossidante dell’apamina e alla mellitina che si presenta come un mix di amminoacidi che agiscono sulla pelle come fossero un filler.

Per sfruttare al meglio le proprietà anti-age di una Crema Viso al Veleno d’api è necessario accertarsi che lo stesso veleno d’ape agisca assieme ad altri ingredienti preziosi tra cui: l’acido ialuronico che garantisce elasticità e idratazione; bava di lumaca dalle proprietà rigeneranti che stimola inoltre la produzione di collagene; squalene vegetale che mantiene idratato il film idrolipidico evitando situazioni si secchezza; gamma orizanolo e vitamina A, essenziali per le loro proprietà antinfiammatorie e dermoprotettive.