panettoni artigianali
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Il panettone è il dolce natalizio per eccellenza, sempre presente sulle tavole degli italiani durante tutto il periodo delle feste. Si tratta di un impasto lievitato dolce, ripieno con della frutta candita, solitamente arancia e uvetta.

Tuttavia, nel corso degli anni sono state ideate tantissime varianti del panettone classico, con farciture di crema a vari gusti, scaglie di cioccolato e altri ingredienti che vanno a sostituire quelli della ricetta tradizionale.

Stiamo parlando del re dei dolci lombardi, concorrente diretto del Pandoro, altro dolce tipico del periodo delle feste di Natale.

Il panettone è talmente buono che, seppur nato in Lombardia, si è poi diffuso in tutta Italia e nel mondo.

Oggi, parliamo dei migliori panettoni artigianali del centro Italia, e scopriamo anche alcuni nomi di pasticceri famosi della zona.

Paolo Sacchetti e il panettone della tradizione

Paolo Sacchetti è conosciuto per i suoi riconoscimenti ufficiali come quello per la torta primaverile Il Fagottino e la monoporzione al sapore di Pesca e Pera.

Titolare della pasticceria Nuovo Mondo in Toscana e, al contempo, impegno con l’Ampi – Associazione dei maestri pasticceri italiani, per la tutela dello storico biscotto di Mandorle di Prato.

Per quanto riguarda i panettoni, la sua proposta è molto variegata, il suo panettone tradizionale è sicuramente il prodotto di punta. Ma non sono da meno nemmeno le versioni innovative che propone ogni nuovo Natale.

Francesco Elmi e il suo panettone personalizzato alle pere

Il pasticcere Francesco Elmi è il titolare della Pasticceria Regina di Quadri, una delle più famose della zona di Bologna.

La sua proposta di panettoni artigianali è molto variegata. Molto famosa è la sua versione personalizzata con pere, zenzero e cioccolato bianco. In alternativa, è da provare la versione con albicocche al cioccolato e all’amarena.

Roberto Cantolacqua, l’arte di decorare e reinterpretare

Tra i migliori panettoni artigianali del centro Italia c’è quello di Roberto Cantolacqua, noto pasticciere che, a Tolentino è titolare della pasticceria Mimosa.

Un maestro pasticcere che unisce l’arte della decorazione all’importanza delle lievitazioni naturali. La sua impostazione è molto classica e i decori sono un richiamo alle radici e alle tradizioni dell’Italia.

Questo panettone è la versione moderna del Pane Nociato, dolce tipico marchigiano. Questa reinterpretazione porta la sua firma esclusiva , il Marchigiano, e gli ingredienti richiamano perfettamente i sapori della tradizione marchigiana.

Parliamo di una rivisitazione innovativa del pan nociato, che incorpora frutta secca, mandorle, uvetta sultanina, fichi, arance candite e gocce di cioccolato al latte.

Sono disponibili 5 varietà di sapori, se vuoi assaggiare uno di quelli tra più richiesti, prova il Panbrillo cioccolato e rum di Roberto Cantolacqua in vendita su tastingmarche.com.

Matteo Dolcemascolo e la sua passione per i panettoni artigianali

Matteo Dolcemascolo è titolare dell’omonima pasticceria a Frosinone, un giovane chef pasticcerie già riconosciuto da Il Gambero Rosso, come miglior pasticcere emergente d’Italia sulla Guida Pasticceri e Pasticcerie 2021

Il suo amore per la professione lo porta a trascorrere moltissime ore nel laboratorio della sua pasticceria a provare nuove produzioni e sperimentare continuamente abbinamenti inediti. Durante il periodo natalizio, la produzione di panettoni artigianali è molto variegata. È possibile trovare versioni per ogni gusto, dal panettone al cioccolato, al classico milanese con arancia e cedro, fino a quello al cioccolato e pere e ai frutti di bosco.

Con cosa abbinare il panettone?

Il panettone può essere abbinato a diversi vini, la migliore scelta è sicuramente quella che ricade su buon passito di qualità come il Malvasia o il Vin Santo.

Se invece si preferisce lo spumante, è preferibile scegliere qualcosa dal gusto aromatico e delicato come il Prosecco Dry DOCG, oppure, il Moscato D’Asti, il Trento DOC o il Franciacorta.